top
footer
cerca
areetematiche
menu
SEI QUI:
Ascolta

news 

BANDA ULTRA LARGA IN PUGLIA: UN INVESTIMENTO DI 95 MILIONI DI EURO

Presentato a Bari il programma per la realizzazione della rete di nuova generazione in fibra ottica, che ha l’obiettivo di fornire connettività con banda ultralarga in 148 nuovi comuni.
Ministero dello sviluppo economico, Regione Puglia, Infratel e Telecom Italia: parte il programma per la realizzazione in puglia della rete in fibra ottica per il raggiungimento degli obiettivi dell'agenda digitale europea.

"Oggi per noi si compie una parte della sfida. Ne comincia un'altra che è quella dell'accessibilità concreta. Dopo l'infrastruttura cioè, occorre addestrare le imprese, la burocrazia, i cittadini, i giovani ad essere utenti capaci di viaggiare con un vettore così veloce. Questa è una sfida che non vince la regione intesa come ente pubblico, è una sfida che vince la regione intesa come uomini e donne in grado di salire su quel treno veloce e arrivare a destinazione. La destinazione è una vita migliore, più agevole per tutte e per tutti".

Così il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola in un videomessaggio inviato questa mattina in occasione della presentazione del programma per la realizzazione, in Puglia, della rete in fibra ottica per il raggiungimento degli obiettivi dell'agenda digitale europea. Il programma è a cura del Ministero dello sviluppo economico, della Regione Puglia, Infratel e Telecom Italia.

Telecom Italia si è aggiudicata il Bando per realizzare, entro l'anno, le infrastrutture di rete passiva in fibra ottica in  148 comuni della regione Puglia. L'investimento complessivo è di oltre 95 milioni di Euro, di cui 61,7 milioni di finanziamento della Regione Puglia attraverso l'utilizzo di fondi pubblici nazionali e 33,4 milioni a carico di Telecom Italia. Oltre 1,2 milioni le unità immobiliari che saranno abilitate alla fornitura di servizi digitali innovativi con connessioni da 30 a 100 Megabit al secondo per circa 2,7 milioni di abitanti.

"Guidare lo sviluppo e la trasformazione digitale del Paese è la nostra missioneha sottolineato Giuseppe Recchi, Presidente di Telecom Italia, intervenuto al convegnoe questa importante iniziativa conferma il nostro ruolo di abilitatore e motore tecnologico. Mettere a disposizione delle famiglie, delle realtà imprenditoriali e della pubblica amministrazione le più moderne infrastrutture a banda ultralarga è l'obiettivo a cui stiamo lavorando per sostenere lo sviluppo di tutto il territorio. Continueremo quindi ad investire molto nelle nuove tecnologie e a impegnarci fortemente in questa direzione, anche in sinergia con Infratel e le amministrazioni locali, puntando ad accelerare il processo di attuazione dell'Agenda Digitale".

"Il convegno di quest'oggi – ha continuato Vendola - fa partire un ulteriore processo di modernizzazione della Puglia, particolarmente ardito e importante. Annunciamo infatti la partenza della Banda Ultra Larga, 95 milioni di euro, con un appalto vinto da Telecom. che ci consentono di essere in linea con l'agenda digitale europea. E' una grande sfida quella della rete di una nuova generazione in fibra ottica. È la sfida delle telecomunicazioni oggi in un mondo che cambia cosi celermente e che propone a noi pubblica amministrazione il tema delle infrastrutturazioni del territorio, dell'acceso alle reti di telecomunicazioni più evolute e della capacità di agganciare i nuovi obiettivi della velocizzazione della trasmissione delle informazioni".

"Le reti di telecomunicazioni sono il sistema nervoso di ogni Paese moderno e la Banda Ultra Larga sarà l'infrastruttura portante dell'intero sistema economico e sociale per rendere la Puglia una regione ancora più competitiva, veloce, agile, con una burocrazia più efficiente - ha dichiarato Loredana Capone, Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia - Sin dal 2011, la Regione Puglia persegue una propria visione sulla Banda Larga e Ultra Larga, intesa come strumento per mettere i cittadini pugliesi in grado di accedere ai servizi digitali di Pubbliche Amministrazioni e privati, quelli già realizzati e quelli che potranno essere progettati in futuro dalle amministrazioni, dalle imprese e dai giovani ricercatori che potranno trovare nuove occasioni di lavoro grazie alla nuova infrastruttura. La convinzione è che il futuro sia nelle nostre mani e che i pugliesi potranno far camminare sulle autostrade della Banda Ultra Larga nuovi progetti e nuove idee per una vita migliore per tutti".

Per Vendola "l'innovazione in Puglia non è mai stata concepita come una parola magica, come un abracadabra, come una parola sulla quale c'è tanta retorica in Italia e nel mondo". "Per noi – ha concluso il Presidente – innovazione è capacità di poter riverberare sulla vita quotidiana gli effetti dell'innovazione tecnologica e scientifica, cioè migliorare la qualità della vita. Talvolta la parola innovazione non viene minimamente percepita dalla grande opinione pubblica come un vantaggio. Noi vogliamo invece immergerci in questa sfida ed essere capaci di un racconto, quello che spiega alle persone più semplici che, in questo campo, innovazione significa cambiare in maniera radicale la qualità della vita".

Guarda il video messaggio di Nichi Vendola

Scarica l'agenda della giornata

Scarica il comunicato stampa

Scarica l'elenco dei comuni interessati dall'intervento

 

 

gio, 17 dicembre 2015 @ 14:54