Scheda struttura

indietro Indietro DIPARTIMENTO MOBILITA', QUALITA' URBANA, OPERE PUBBLICHE, ECOLOGIA E PAESAGGIO

SEZIONE URBANISTICA

DIRIGENTE DI SEZIONE AD INTERIM: ANTONIO PULLI

Descrizione e competenze

 supporta gli atti di programmazione regionale attraverso la analisi delle politiche territoriali.  redige e periodicamente aggiorna il documento di assetto generale (DRAG) previsto dalla LR 20/2001;  promuove la pianificazione locale partecipando alle conferenze di co-pianificazione (per PUG e PTCP) previste dal DRAG e coordinando l'esame istruttorio degli strumenti urbanistici generali comunali, delle loro varianti (varianti puntuali, varianti generali tematiche, ritipizzazioni a seguito di sentenze TAR, varianti normative, piani delle alienazioni, Turismo rurale etc.) e di alcuni strumenti attuativi (PIP, PEEP in variante), formulando pareri e predisponendo gli atti amministrativi connessi alla loro approvazione e/o al controllo di compatibilità con gli strumenti sovraordinati, erogando contributi finanziari per la loro redazione;  coordina le attività di controllo sugli atti di pianificazione comunale (annullamenti, diffide, commissariamenti, etc);  coordina l’attività tecnico-amministrativa connessa al rilascio di pareri urbanistici nei procedimenti autorizzativi ambientali e per interventi nei centri storici;  emana direttive per l’applicazione del D.P.R. 160/2010 in materia di localizzazione degli impianti produttivi e rilascia il previsto parere regionale nelle conferenze di servizi indette dai comuni;  coordina l'attività tecnico-amministrativa connessa agli accordi di programma di cui alla legislazione speciale statale e regionale ed alle intese Stato/Regione in materia di opere pubbliche in merito al rilascio di pareri per l’apertura di grandi strutture di vendita;  coordina le attività di contrasto all'abusivismo edilizio di competenza regionale ;  supporta il Dipartimento e l’Avvocatura sul contenzioso in materia urbanistica;  formula pareri su richiesta delle amministrazioni locali in materia di urbanistica e governo del territorio;  coordina le attività di competenza regionale in materia di usi civici;  attua lo sviluppo dei quadri di conoscenza del territorio, dell'ambiente, del sistema infrastrutturale regionale attraverso l’uso del sistema informativo territoriale (SIT) e il continuo aggiornamento della cartografia tecnica di base e del database topografico;  promuove la qualità delle trasformazioni urbane e territoriali, mediante piani ed interventi di rigenerazione urbana comunali e intercomunali (anche ai sensi della LR 21/2008) e di efficienza energetica, piani di recupero insediamenti abusivi, varianti urbanistiche per l’Housing sociale, ricorrendo, tra l’altro, a forme di sperimentazione e incentivi;  coordina le procedure di attuazione degli interventi finanziati con risorse comunitarie e statali di cui ha titolarità e responsabilità.

Strutture afferenti

dipendenti