SEI QUI:

Manuale di tecnica Legislativa

Manuale di tecnica legislativa - presentazione


Sezione

Legislativo della Giunta regionale
Lungomare Nazario Sauro n. 31 - 70121 Bari

tel: 080 540 6090 - Fax: 080 540 6061
e.mail: legislativo@regione.puglia.it
p.e.c.: legislativogiunta@pec.rupar.puglia.it

 

Il manuale di tecnica legislativa (drafting) adottato con delibera di G.R n. 2452 del. 16/11/2010 comprende l'insieme delle regole e dei suggerimenti per la redazione dei testi normativi: è uno strumento di consultazione ed uso da parte dei soggetti che curano l'elaborazione dei testi per giungere ad un insieme di regole quanto più possibile chiare, comprensibili e condivise.

Il termine drafting proviene dall'inglese to draft, che significa abbozzare, preparare una bozza, una minuta e viene comunemente usato per indicare l'attività volta a redigere testi normativi, tradurre in termini tecnici e giuridici le scelte politiche operate dal legislatore. La comprensibilità dell'enunciato normativo costituisce infatti condizione perché possa essere imposto ai cittadini il rispetto delle leggi.

Nel manuale di drafting si trova una similitudine che si ritiene utile riportare: "scrivere una buona legge non è cosa poi troppo diversa dal costruire un ponte. Un ponte può essere costruito in un luogo o in un altro, e anche magari in maniere diverse, ma deve collegare due punti e reggere il peso di chi lo percorre. Questi ultimi due aspetti, il collegamento e la prova di resistenza, nelle leggi come nei ponti, dipendono dalla progettazione tecnica più che dalla decisione politica".

E ancora "Il rispetto degli standard non presenta connotazioni politiche, ma risponde ad esigenze di uniformità e di dignità giuridico-formale che dovrebbero essere ben presenti all'attenzione dell' assemblea legislativa, dato che è volto a garantire che la norma sia correttamente collocata nel contesto normativo, che la formulazione sia coerente ed esprima le scelte politiche che l'hanno ispirata, che sia attuabile sul piano amministrativo e non dia luogo a inutili contenziosi, e infine, ma non certo per ultimo, che sia agevolmente comprensibile da operatori e destinatari. Tutti questi elementi concorrono a garantire il rispetto del principio della certezza del diritto."

La formulazione dell'articolo 51 dello Statuto della regione Puglia, riflette il percorso avviato con la modifica del Titolo V della Costituzione, e sancisce che uno dei principi dell'azione amministrativa è quello della semplificazione normativa.

In questa ottica la regione si è dotata  della legge n 29 del 2011 recante  "Semplificazione e qualità della normazione" che prevede, tra l'altro, "chiarezza dei testi normativi"  (art.2),  "riordino e semplificazione normativa" (art.4), "analisi di impatto della regolamentazione" (art.6), "analisi tecnico-normativa" (art.7) e "verifica dell'impatto della regolamentazione" (art.8).

Proprio da quanto sin qui detto discende che le tecniche di drafting sono neutre, cioè valide per tutti i testi normativi, indipendentemente dalle scelte politiche del legislatore.

Una corretta applicazione delle stesse, quindi, è una delle condizioni indispensabili per garantire il perseguimento di uno degli obiettivi caratterizzanti lo stato democratico: la certezza del diritto.

ultimo aggiornamento: mar, 09 febbraio 2016 @ 17:14