SEI QUI:

Servizio Sport per Tutti

Servizio Sport per Tutti


 

"Lo sport è parte del patrimonio di ogni uomo e di ogni donna e la sua assenza non potrà mai essere compensata" (Pierre de Coubertin)

Lo Sport è una sfera dell'attività umana che ha enorme potenzialità di riunire e raggiungere tutti indipendentemente dall'età e dall'origine sociale.

Oltre a migliorare la salute dei cittadini, lo sport ha una dimensione educativa e svolge un ruolo sociale, culturale e ricreativo. 
Attraverso lo Sport viene rafforzato il capitale umano nel campo dell'istruzione e della formazione, viene promosso il volontariato e la cittadinanza attiva e viene rafforzata la prevenzione e la lotta contro il razzismo e la violenza.

La Regione Puglia in linea con le indicazioni della Commissione Europea, con la Legge Regionale "Norme per lo sviluppo dello sport per tutti" del 4 dicembre 2006 n.33, ha inteso operare nel senso della valorizzazione della funzione educativa e sociale dello sport, della tutela del benessere psico-fisico, dello sviluppo di relazioni sociali inclusive, dell'equilibrio sostenibile con l'ambiente urbano e naturale.

La Regione opera per creare le condizioni affinché tutti possano svolgere attività motorio-sportiva per il benessere della propria salute. 
Il ruolo importante dello sport nella società europea e la sua natura specifica sono stati riconosciuti dal Consiglio Europeo riunitosi a Nizza nel dicembre 2000, attraverso la produzione di un documento (Dichiarazione di Nizza) nel quale si ribadisce l'importanza dello sport come "fattore di inserimento, di partecipazione alla vita sociale, di tolleranza, di accettazione delle differenze e di rispetto delle regole".

L'importanza di questo documento sta nel vincolo per gli Stati membri, invitati a rispettare i principi generali fissati dalla dichiarazione del Consiglio Europeo (allegato IV) "l'attività sportiva deve essere accessibile a tutte e a tutti" e gli Stati membri devono garantire ed incentivare la possibilità di praticare sport a tutti i livelli.

L'11Luglio 2007, la Commissione Europea, attraverso la pubblicazione del Libro Bianco dello Sport ha fornito un orientamento strategico sul ruolo dello sport, concentrandosi sul ruolo sociale dello sport e sul compito di contribuire a migliorare la salute fisica, attraverso l'attività fisica sottolineando l'importanza di adottare misure preventive e dinamiche per arrestare il calo dell'attività fisica: infatti la mancanza di attività fisica aumenta la frequenza di casi di sovrappeso e obesità e di una serie di disturbi cronici come le malattie cardiovascolari e il diabete.

Grazie al suo ruolo nel campo dell'istruzione e della formazione, lo sport rafforza il capitale umano perché i valori veicolati dallo sport aiutano a sviluppare la conoscenza , la motivazione e la disponibilità a compiere sforzi personali.

Lo sport promuove anche il volontariato e la cittadinanza attiva, infatti la partecipazione a una squadra ,principi come la correttezza, l'osservanza delle regole del gioco, il rispetto degli altri, la solidarietà e la disciplina rafforzano la cittadinanza attiva. Lo sport offre ai giovani possibilità interessanti di impegno e partecipazione alla società, e può aiutarli a rimanere lontani dal crimine.

Lo sport contribuisce in modo significativo alla coesione economica e sociale ed a una società più integrata pertanto deve essere sfruttato il potenziale dello sport per l'inclusione sociale, l'integrazione e le pari opportunità.

ultimo aggiornamento: gio, 17 dicembre 2015 @ 10:58